image

PRINT4ALL TORNA A FIERA MILANO A MAGGIO 2025: IL MERCATO CONFERMA LA SUA FIDUCIA ALL’APPUNTAMENTO

LEGGI IL COMUNICATO

Scopri tutte le novità

image

PRINT4ALL TORNA A FIERA MILANO A MAGGIO 2025: IL MERCATO CONFERMA LA SUA FIDUCIA ALL’APPUNTAMENTO

LEGGI IL COMUNICATO

Scopri tutte le novità

PRINT4ALL TORNA A FIERA MILANO A MAGGIO 2025: IL MERCATO CONFERMA LA SUA FIDUCIA ALL’APPUNTAMENTO
image
Crescono le adesioni: già oggi presenti numerosi brand leader internazionali. Sullo sfondo di un mercato che mostra segnali positivi, un progetto di sistema che nasce con il supporto di primarie realtà nazionali e internazionali di tutta la filiera.

Milano, 3 giugno 2024 - A poco meno di un anno dalla prossima edizione, Print4All, la manifestazione dedicata al mondo del printing che si terrà dal 27 al 30 maggio 2025 a Fiera Milano, comincia a prendere forma, confermandosi, in sole tre edizioni, un punto di riferimento per il settore, grazie alla rinnovata fiducia dimostrata da aziende e associazioni.

Organizzata da Fiera Milano e promossa da Argi e Acimga – le due associazioni italiane di riferimento del settore printing e converting – la manifestazione già oggi, infatti, vede tra i presenti alcune tra le aziende più importanti del settore. Rilevante anche la rete associativa che si è stretta intorno al progetto, riconoscendone ruolo e valore. Numerosi stakeholder di tutta la filiera – a partire da Federazione Carta e Grafica, ad Assografici e i suoi Gruppi di Specializzazione, a TAGA, Fespa Italia Associazione e realtà internazionali come ERA (European Rotogravure Association) e Global Print – stanno infatti supportando Print4All in termini di expertise e progettualità, contribuendo a renderla una piattaforma importante di formazione e aggiornamento in cui scoprire le novità di mercato, ma anche confrontarsi sulle sfide future e acquisire strumenti concreti per restare competitivi.

 

IL MERCATO ITALIANO

Diversamente da altri comparti industriali, nel complesso momento che stiamo attraversando – superato lo shortage della componentistica, restano i costi alti di energia e i problemi legati al trasporto merci - lo scenario di mercato italiano dei costruttori di macchine per stampa, package printing e converting mostra segnali positivi e di tenuta.

 

Secondo Acimga, infatti, il comparto ha chiuso il 2023 con un fatturato pari a 3.050 milioni di euro segnando un +3,6% rispetto al 2022. A trainare la crescita le consegne interne (+4,8%), ma positivo anche il dato dell’export (+2,7%), che è aumentato di quasi 50 milioni di euro rispetto all’anno precedente, attestandosi appena sotto i 1.800 milioni di euro e arrivando quasi a sfiorare il dato record del 2018. Gli USA si confermano primo mercato di destinazione delle esportazioni italiane, mentre l’Unione Europea rimane la prima area di destinazione del comparto e segna +15,1% sul 2022.

Positive anche le pre-stime del primo trimestre 2024 e i dati previsionali dell’anno in corso, che mostrano segnali di crescita generale continuativa, con un aumento delle esportazioni

Se il segmento orientato al package printing sta performando positivamente, i segmenti commercial, grafics e cartotecnica – dunque le macchine offset e digitali - stanno vivendo in Italia un fenomeno particolare.

Secondo Argi, l’impennata delle vendite del 2022 è stata fortemente influenzata dalle agevolazioni fiscali e dagli incentivi di Industria 4.0. ed è essa stessa la causa stessa del rimbalzo di ritorno nel 2023. L’estrema convenienza fiscale ha creato le condizioni per rinnovare i parchi macchine di stampatori e converter, che hanno concentrato gli investimenti nella finestra offerta da Industria 4.0, tanto che il rimbalzo di ritorno si vede più forte nel mondo delle macchine offset, avendo puntato su sistemi dove lo sgravio fiscale poteva avere maggiore impatto.

Il 2023 vede comunque valori di venduto offset che superano ampiamente i dati del 2018, 2019 e 2021: nel triennio 2021-2023 si sono registrati ricavi per un valore del 60% superiore al venduto del triennio precedente.

Per le macchine da stampa digitale, invece, il calo rispetto al 2022 è stato di poco inferiore al 10%. È però interessante notare che il calo di fatturato derivante dalla vendita di macchine (quello normalmente chiamato ‘not recurring’) è sceso solo di poco più del 2%, mentre il fatturato ‘recurring’, quello cioè dovuto a servizi e consumabili, è stato più penalizzato (meno 15%).

Il mercato delle macchine da stampa digitali per etichette rileva invece un continuo trend di crescita, fisso intorno all’8% anno su anno nell’ultimo triennio. È soprattutto la fascia di mercato delle macchine con velocità di stampa oltre i 20 metri al minuto che continua con regolarità a crescere.

Per le lastre, infine, dopo il salto negativo del 2020, è mancato il rimbalzo che altri segmenti di mercato hanno avuto. Anzi il calo fisiologico dei mq di lastre venduti è continuato, indice di un ridimensionamento dei volumi di stampa che continua a toccare soprattutto il mercato del commercial printing.

 

PRINT4ALL 2025: IL PROGETTO E LE SUE DIRETTRICI

Riproponendo il format innovativo che supera le tradizionali segmentazioni dei comparti del printing, Print4All 2025 riconferma la sua identità di piattaforma integrata dedicata al settore, che unisce più anime: vetrina di soluzioni e di innovazione, grazie alla proposta delle aziende; laboratorio di idee, con la volontà di guardare con un approccio di filiera alle potenzialità del mercato e ai suoi principali ambiti di sviluppo e, infine, casa di contenuti, con una forte vocazione al confronto e all’aggiornamento professionale.

Tre le direttrici intorno alle quali sta evolvendo il progetto 2025: Convergenza, Esperienza e Networking.

La Convergenza è riferita alle nuove opportunità che si aprono oggi per le diverse applicazioni di stampa, che si intersecano per creare nuove soluzioni e nuove occasioni di business, ma anche quella tra tecnologie e nuove tecniche.

Print4All sarà anche un’Esperienza: nuovi temi e nuove sfide del settore saranno al centro di aree tematiche dedicate a particolari segmenti del mercato, per un confronto serrato che accompagnerà i visitatori in tutto il percorso di mostra.

Infine, il Networking: Print4All rappresenta un’opportunità di business e incontro con settori sinergici, grazie alla partecipazione di tutta la filiera: produttori, stampatori, agenzie di comunicazione, designer e brand owners. Ulteriore valore aggiunto, la rinnovata adesione a The Innovation Alliance, l’appuntamento dedicato alla meccanica strumentale che vede Print4All svolgersi in contemporanea con Ipack-Ima, Greenplast e Intralogistica Italia. Un’occasione importante per scoprire macchine che gestiscono fasi diverse del processo produttivo industriale, accomunate da un altissimo livello di innovazione e grandi investimenti in ricerca e sviluppo, soprattutto alla luce dei grandi cambiamenti che stanno investendo ogni comparto.

 

PRINTMAT, CORRUGATED EXPERIENCE E GREEN PRINTING: UN EVENTO A TRE DIMENSIONI

Print4All sarà un’occasione unica per approfondire i segmenti di mercato che rappresentano non solo il suo progresso più spinto, ma soprattutto le maggiori potenzialità di crescita e sviluppo. I nuovi materiali, il cartone ondulato e le soluzioni più originali per una stampa più green saranno al centro della manifestazione grazie a tre aree che permetteranno un affondo verticale sui comparti che rappresentano.

PrintMAT: l’effetto “wow” abita qui - In un contesto di mercato in cui i brand hanno sempre più la necessità di esprimere unicità e valori distinti e personali, i materiali e i supporti giocano un ruolo fondamentale. PrintMAT, area già presente nelle scorse edizioni, ma sempre capace di rinnovarsi grazie alle tante soluzioni e ai materiali proposti, racconterà le soluzioni più innovative alla continua ricerca dell’effetto “wow”. Qui si potranno trovare l’eccellenza delle applicazioni della stampa, esempi concreti di come dall’innovativo abbinamento di nuove tecnologie, materiali e supporti - tradizionali e non - ed inchiostri, si possano ottenere risultati assolutamente nuovi e in grado di superare il gap spesso esistente tra idea creativa e realizzazione. Obiettivo di PrintMAT sarà dimostrare come la stampa può andare “oltre”, diventando comunicazione, packaging, identità stessa per il brand che vuole raccontare la propria eccellenza e differenziarsi.

Corrugated Experience: alla scoperta del cartone ondulato - Non solo un’area verticale, Corrugated Experience è un vero e proprio percorso tematico tra le aziende che, con la loro esperienza e grazie all’avanguardia tecnologica raggiunta, racconteranno l’innovazione nel settore del cartone ondulato, un importante segmento di mercato con una crescita costante, che non accenna ad arrestarsi. Negli ultimi anni questo comparto si è infatti nutrito di una forte spinta innovativa, dando prova di una capacità evolutiva dal grande valore aggiunto, che trova la sua massima espressione in Europa e in Italia, aree geografiche cui appartengono i maggiori produttori di macchine e sistemi per la produzione, la trasformazione e la stampa di cartone ondulato, le cui attività di R&D rappresentano un’eccellenza a livello mondiale.

Green Printing: sostenibilità al centro - La sostenibilità è una dimensione sempre più importante per la filiera del converting e della stampa, in una visione che abbraccia l’intero ciclo di vita del prodotto stampato, dalla produzione alla distribuzione, fino allo smaltimento. È per questo che Print4All dedicherà alle opportunità green una speciale dimensione della manifestazione, Green Printing, pensata per le aziende in grado di affiancare il mondo della stampa nella sua transizione ecologica e di proporre una vetrina qualificata sulle soluzioni più innovative per ridurre l'impatto ambientale.

 

LA ROADMAP TO PRINT4ALL 2025

Partita più di un anno fa, la roadmap verso la manifestazione, attraverso la partecipazione ai principali appuntamenti di settore, è un’occasione unica non solo per incontrare costantemente il mercato e la sua filiera, cogliendone esigenze ed urgenze, ma anche per avviare un percorso di ascolto che culminerà nei momenti di formazione e aggiornamento professionale realizzati in fiera.

Prossimo step è la Print4All Conference 2024, che si terrà il prossimo 11 luglio a Villa Quaranta, Ospedaletto di Pescantina. Appuntamento più importante dell’anno nella roadmap, la conference sarà una occasione per ascoltare la voce di esperti di mercato, ma soprattutto per condividere la visione di produttori e brand owner grazie a uno scambio aperto di idee e al racconto di best practice, nuovi trend e tecnologie emergenti. si rivolge a tutte le community dell’industria della stampa e del converting.

Il titolo, Stampa Futura: prospettive di filiera e innovazione per l’industria della stampa del domani, sintetizza l’obiettivo della giornata: partendo dall’analisi delle innovazioni e delle novità tecnologiche lanciate sul mercato negli ultimi mesi, si traccerà uno scenario più ampio, lasciando ampio spazio al dibattito trasversale lungo tutta supply chain, per guardare alle direttrici future del mondo del printing in tutti i segmenti dell’industria, dal converting al package printing, dal labelling alla stampa commerciale e industriale.

 

Per tutti i dettagli su Print4All 2025 https://www.print4all.it/