image

PRINT4ALL CHIUDE CON QUASI 21.000 VISITATORI

Quattro giorni di confronto e aggiornamento professionale per presentare il meglio delle macchine per converting, labelling e printing. Per la prima volta attribuito il Best in Show, il premio che valorizza i prodotti stampati e i loro produttori.

LEGGI IL COMUNICATO

Scopri tutte le novità

image

PRINT4ALL CHIUDE CON QUASI 21.000 VISITATORI

Quattro giorni di confronto e aggiornamento professionale per presentare il meglio delle macchine per converting, labelling e printing. Per la prima volta attribuito il Best in Show, il premio che valorizza i prodotti stampati e i loro produttori.

LEGGI IL COMUNICATO

Scopri tutte le novità

Cataloghi stampati: ecco come cambiano i trend
image
Quali sono i fattori che fanno propendere per la stampa digitale, anche quando si tratti di prodotti editoriali e cataloghi commerciali con una foliazione importante? Primo su tutti l’evoluzione dei sistemi di stampa sempre più efficienti in termini di produttività, affidabilità e qualità di stampa e di finiture, ma non solo…

Sono molti i fattori che stanno determinando un maggior coinvolgimento delle tecnologie di stampa digitale per quanto riguarda la produzione di prodotti editoriali e cataloghi commerciali anche con una foliazione importante. Primo su tutti l’evoluzione dei sistemi di stampa sempre più efficienti in termini di produttività, affidabilità e qualità di stampa e di finiture, ma non solo. “Durante la pandemia abbiamo assistito a un ulteriore frazionamento delle tirature: – ci spiegano i titolari di un’azienda di stampa del Nord Italia – se prima impiegavamo la nostra stampante digitale di produzione per realizzare un centinaio di copie come pre-tiratura, per poi passare alla produzione vera e propria in offset, oggi capita sempre più spesso che ci vengano commissionate da parte dei brand più ristampe di alcune centinaia di copie dello stesso lavoro”. Questo determina un passaggio di volumi prodotti con tecnologia tradizionale al digitale inteso come stampa e sistemi di finishing dedicati.

Quali sono le proposte che vedremo esposte? Partiamo da HP Indigo15K disponibile anche nella versione HD, modello di punta della serie, in grado di stampare 7 colori (+colori speciali) e dotata di un sistema di inchiostrazione che, in abbinamento alla tecnologia PrintOS Colorbeat, permette di ottenere un’ottima uniformità cromatica e una qualità conforme ai principali standard. Anche la produttività è un punto di forza di questo sistema in grado di raggiungere le 3.450 copie/ora in bianca a colori, 1.725 copie/ora in bianca e volta a 4 colori e 4.600 copie/ora in EPM3/0. In fiera, attraverso l’utilizzo della piattaforma software Prisma Cloud, sarà possibile, stampare dei libri a scelta, tra vari tipi di editoria con le tecnologie Canon imagePRESS C10010VP, una soluzione di stampa in grado di assicurare qualità, uniformità dei colori ed efficienza produttiva, avvalendosi delle avanzate funzionalità di automazione per risparmiare tempo sui processi manuali più lunghi. A disposizione anche Canon VarioPrint 6000 TITAN, la serie di sistemi di stampa di produzione monocromatici digitali a foglio, che grazie alla sua tecnologia avanzata garantisce produttività, qualità e versatilità dei supporti. Allo stand Canon, inoltre, verrà data visibilità a diversi prodotti stampati con tecnologie inkjet a bobina e a foglio, non presenti fisicamente in fiera ma precedentemente realizzate con ProStream 1000 e varioPRINT iX, offrendo informazioni e dettagli relativi a queste tecnologie. Anche lo stand di Xeikon sarà focalizzato sulle applicazioni per diversi settori tra cui anche quello dell’editoria e dei cataloghi, ma anche di un prodotto che l’azienda definisce il coffee table book, quei libri di grande impatto visivo, raffinati o trendy che vengono posizionati nelle aziende, negli hotel e nelle abitazioni sui tavoli accanto alle poltrone come elementi di arredo. I sample saranno stampati con la tecnologia Xeikon SIRIUS presses, estremamente produttiva e versatile in quanto in grado di gestire supporti fino a 350 g/m² e in formati extra-lunghi per la produzione di libri di pregio, limited edition, photobook e cataloghi d’arte, architettura e moda.