image

MANCANO DUE ANNI A PRINT4ALL 2025. LA MANIFESTAZIONE DI RIFERIMENTO DEL PRINTING E DEL CONVERTING SI RACCONTA ATTRAVERSO UNA NUOVA IMMAGINE

LEGGI IL COMUNICATO

Scopri tutte le novità

image

MANCANO DUE ANNI A PRINT4ALL 2025. LA MANIFESTAZIONE DI RIFERIMENTO DEL PRINTING E DEL CONVERTING SI RACCONTA ATTRAVERSO UNA NUOVA IMMAGINE

LEGGI IL COMUNICATO

Scopri tutte le novità

In evidenza
Evoluzione: benvenuti nel mondo della printing convergence!
image
Ecco come Pat McGrew, di McGrewGroup Inc., ci ha descritto il fenomeno durante la recente Print4All Conference.

In questo periodo praticamente tutti gli stampatori sono sotto pressione. È un segnale evidente del fatto che, come settore, stiamo sperimentando la convergenza di tecnologie associata a problemi mai incontrati prima in merito alla catena di approvvigionamento e alla carenza di manodopera, oltre alle mutevoli esigenze dei clienti. I fornitori di servizi di stampa possono mantenersi aggiornati installando nuove macchine, ma da sole le apparecchiature non possono far fronte alla complessità di questo momento storico. I lavori di stampa devono essere integrati e preparati prima che raggiungano la macchina da stampa, il che richiede che in azienda si verifichi una combinazione di fattori ovvero il personale più adatto, i processi ottimizzati e naturalmente la tecnologia giusta. Il nuovo percorso di convergenza richiede agli stampatori di scattare un’istantanea della loro organizzazione e di mettere a punto flussi di lavoro aziendali e di produzione basati su tre punti chiave strategici emersi negli ultimi anni:

1. Il modo in cui i print buyer e i consumatori acquistano i prodotti stampati è cambiato per sempre.

2. I print buyer di tutti segmenti di mercato e di consumo hanno nuove aspettative.

3. Le relazioni contano, ma anche le capacità.

 

Il nuovo print buyer

Oggi ci sono molti modi per acquistare i prodotti stampati. Si può andare fisicamente in una tipografia, ma si può acquistare da quello stesso fornitore di servizi di stampa attraverso il suo sito web. Alcuni si rivolgono ai web-to-print globali. La più tradizionale acquisizione di clienti tramite una relazione con un venditore resta essenziale. Tuttavia, sempre più aziende consultano più siti web prima di decidere a quale realtà affidare il proprio lavoro di stampa. Affrontare efficacemente i cambiamenti nel modo di proporre prodotti stampati implica necessariamente comprendere a fondo le dinamiche del nuovo print buyer. Per la maggior parte il prezzo è fondamentale, ma sono molti a sostenere che un buon prezzo di per sé non sia sufficiente ma sono in cerca di opzioni interessanti, nuove idee e un partner fidato per dare forma ai loro progetti. Alcuni hanno bisogno di un supporto per definire la loro vision. Per interagire in modo ottimale con i print buyer, lo stampatore deve pensare a come si propone nei loro confronti; deve osservare il proprio sito web e il materiale di marketing con gli occhi del cliente. Non è necessario essere presenti su Facebook o Instagram, ma è indispensabile avere un sito web ottimizzato per i dispositivi mobili e facile da navigare. In caso un’azienda di stampa offra il servizio di web-to-print o anche la vendita online meno diretta, è fondamentale aggiungere una library di modelli per aiutare i print buyer a valutare diverse opzioni, meglio ancora se sono proposte le immagini del lavoro finito. Inoltre, è importante integrare nel sito gli adeguati strumenti di progettazione online dei progetti da stampare. Gli acquirenti sia consumer sia professionali sono alla ricerca del percorso più semplice per ottenere la stampa di cui hanno bisogno e tutti i dettagli sopra citati sono di grande aiuto per supportarli in questa attività!

 

Le nuove aspettative

I print buyer sono anche acquirenti al dettaglio, per questo sono abituati a ottenere ciò che desiderano in tempi più rapidi che mai. Le loro aspettative di consumatori si trasferiscono nei loro rapporti professionali, compreso l'acquisto di carta stampata. Sia gli acquirenti consumer sia quelli professionali spesso non conoscono i processi necessari per produrre gli stampati di cui hanno bisogno, quindi, potrebbero richiedere di realizzare le loro idee in tempi che ritengono ragionevoli. A volte è impossibile accontentarli: in questo caso è importante che lo stampatore spieghi loro esattamente le ragioni per cui la richiesta non è fattibile nelle tempistiche desiderate. Educare i clienti è un passaggio importante per fidelizzarli anche se non sempre è possibile soddisfare le loro aspettative. Il primo step è comunicare loro il tempo richiesto dal team di stampa per preparare il file, eseguire il preflight, la prestampa, la stampa ed eseguire la finitura delle diverse tipologie di applicazione offerte. Ad esempio, può essere una buona idea seguire il flusso di lavoro e parlare con i team aziendali. Dopo aver valutato quanto tempo si impiega per eseguire un dato lavoro, è importante condividere queste informazioni con tutti i reparti, in particolare quello di vendita, in modo che le tempistiche necessarie per eseguire il lavoro siano valutate in fase di preventivazione. Eseguire questa verifica è fondamentale per promettere tempi di consegna realistici. Per i clienti il fattore tempo di consegna è sempre più vitale ma è chiaro che il print buyer preferisca avere informazioni precise in merito sin dall’inizio anche se si tratta di tempistiche più lunghe rispetto a quanto sperato. I ritardi delle consegne possono avere conseguenze più negative rispetto a quanto ci si possa immaginare. Pensiamo a un ristorante che riceve i nuovi menù stampati con tre giorni di ritardo rispetto al giorno di inaugurazione!

 

Eleva le tue potenzialità

La convergenza nel nostro settore prevede l'adozione di nuove tecnologie per supportare le persone e i processi che aiutano lo stampatore a gestire la propria azienda. Se i fornitori di servizi di stampa dotati di un unico dispositivo a toner potevano cavarsela prima della pandemia, potrebbero scoprire che installare un sistema di stampa di grande formato per produrre poster e vetrofanie potrebbe essere strategico per espandere l'attività. Le aziende più grandi con un parco macchine più ampio potrebbero valutare di ampliare il loro catalogo prodotti. Se un’azienda di stampa ha come core business la produzione di libri è in grado di stampare cataloghi o riviste; se produce poster può realizzare buste postali a pagine piegate alla francese che si aprono a poster; se produce biglietti da visita, può offrire coupon, cartellini e cartoline, magari includendo un collegamento digitale aggiungendo alla stampa un QR code...Quando un progetto di stampa inizia con la visione chiara di come sarà una volta finito, avviene l'innovazione.

In questa fase è fondamentale per i fornitori di prodotti stampati osservare se ad esempio le proprie capacità di finishing sono adeguate a soddisfare le nuove richieste dei clienti, per questo occorre analizzare gli ordini. Taglio, piega, rilegatura, nobilitazioni, vernici spot o effetti tattili… è importante valutare se aggiungere nuove lavorazioni alla propria offerta ma è altrettanto importante assicurarsi che il team di vendita sia in grado di proporle in maniera efficace ai clienti attivi, ma anche a quelli nuovi. Anche le policy di scontistica vanno continuamente aggiornate mettendo a punto pacchetti promozionali che combinano lavori con margini elevati con prodotti con margini inferiori, offerta di stampati di piccolo formato con grande formato; ma anche scontistiche per lavori con tempi di consegna più ampi.

Allineare le attività promozionali e di vendita sia online attraverso il sito web, sia offline con la rinnovata capacità produttiva è più che mai strategico. Troppo spesso le aziende di stampa non “vendono” tutte le loro potenzialità, perdendo l’occasione di raggiungere margini di profitto più elevati.

La printing convergence è un processo che si sviluppa nel tempo, ma oggi questo fenomeno sta avvenendo più velocemente che mai. Una rapidità che se da una parte richiede agilità per assimilare il cambiamento, dall’altra apre la porta a diverse opportunità di crescita per i fornitori di servizi di stampa.